ROMA sul G.R.A e oltre il G.R.A.

città senz’arte dell’altro ieri, ma domani? La Roma che vogliamo – moderna ed europea – deve allontanare la visione della metropoli distopica che si stava attuando, attorno al GRA e oltre il GRA, nei primi decenni del nuovo millennio. Riguardando il mio archivio ho trovato uno scritto del 2005 (pubblicato dalla rivista Architettura & Città, Di Baio Editore, 2006) che mi è sembrato attuale, anzi, premonitore di quanto è accaduto negli ultimi 15 anni. Lo riporto integralmente, ma cambiando il titolo, perchè parla della metropoli dell’altro ieri, prefigurando quella, temibile, di domani Camillo Sitte con il suo celebre L’Arte di … Continua a leggere ROMA sul G.R.A e oltre il G.R.A.

Una idea di città

Tutti per Roma. Roma per tutti, è un gruppo civico/politico, nato con  20.000 iscritti su facebook e noto per la prima grande manifestazione in Campidoglio il 27 ottobre 2018, contro il degrado di Roma causato dalla amministrazione 5 Stelle Nel sito web tuttiperroma.com sono pubblicate le azioni fondamentali che una nuova amministrazione progressista e democratica dovrà mettere in opera per restituire Roma al suo ruolo di città capitale. Le riportiamo qui di seguito suddivise per queste tematiche: AMBIENTE – QUALITÀ URBANA – CULTURA – SISTEMA PRODUTTIVO – TESSUTO SOCIALE – NUOVA GOVERNANCE   AMBIENTE CHIUDERE IL CICLO DEI RIFIUTI È UN IMPERATIVO … Continua a leggere Una idea di città

MUNICIPIO II DI ROMA: che fare?

Il programma del Partito Democratico per le trasformazioni urbane nella consiliatura municipale 2021-26 L’attività, coordinata da Umberto Cao ed Emma Cavallucci, è stata avviata nell’Ottobre 2019 e completata a Febbraio 2020 prima della emergenza Covid-19 L’obiettivo della proposta di programmazione nell’ambito delle trasformazioni urbane è quello di indirizzare le attività della prossima consiliatura 2021-26 del Municipio II di Roma al proseguimento dell’azione dell’attuale amministrazione per il riequilibrio funzionale-ambientale e la valorizzazione urbanistico-architettonica in stretta relazione con l’intero territorio urbano. Questo municipio presenta caratteri storici, topografici e urbanistici che lo pongono in una condizione strategica per l’intera città di Roma. Per … Continua a leggere MUNICIPIO II DI ROMA: che fare?

FAVOLE DI FIGLI

Per sopravvivere al soffocamento del lockdown pandemico si sono determinate accelerazioni di novità nel lavoro, nella comunicazione e nella fruizione del tempo libero che sarebbero probabilmente sopraggiunte nei prossimi anni. Se eravamo abituati all’acquisto di beni e servizi on line, non lo eravamo a presentare libri in rete, a celebrare eventi, fare riunioni di lavoro o discutere di politica con lo strumento del meeting virtuale. Il cinema, già in sofferenza per la diffusione della TV on demand, è entrato in crisi sia nella fase della produzione che in quella della distribuzione. E allora film pensati per le sale escono sulle … Continua a leggere FAVOLE DI FIGLI

UN’ISOLA AMBIENTALE A ROMA

Questa proposta nasce da considerazioni generali tra gli uffici di Roma Capitale e il Municipio II  al fine di individuare soluzioni innovative per la promozione della mobilità, la valorizzazione di ambiti urbani di pregio e l’incremento della sicurezza stradale. La Presidenza del Municipio II ha costituito un tavolo di discussione (Tavolo Zone 30) che ha preso in esame 13 possibili ambiti di attuazione di Zone 30. In una successiva riunione è stato deciso di avviare uno studio preliminare sull’area definita di “Piazza Alessandria”, parte del quadrante più ampio già indicato come quadrante Porta Pia.   NOTE STORICHE E CARATTERI URBANI … Continua a leggere UN’ISOLA AMBIENTALE A ROMA

FOR THE LIFE

Un frutto di cachi ancora acerbo, ma che può maturare, è il dono più grande che si può ricevere quando sei sotto le bombe di una guerra infame. Quando la vita è sospesa ad un filo e attorno c’è solo la polvere della morte, quando vivi nel presente del sorriso di una figlia in fasce e del coraggio di chi ti è vicino. For Sama non è un film di finzione e forse neppure un documentario, è la testimonianza di una giornalista e di un medico che hanno scelto di restare nella loro città sotto assedio, sfidando la follia criminale … Continua a leggere FOR THE LIFE

La metropoli analoga

Testo di U.C. estratto da  Ritratti urbani, Memoria e rappresentazione delle città contemporanee, a cura di Antonella Gargano e Giulia Iannucci, Artemide, Roma 2019 La metropoli dell’architetto è fatta di frammenti che si ricompongono sino a costruire una immagine unica, eppure molteplice e complessa. Attualizzando la visione di Aldo Rossi sulla città analoga disegnata con architetture estratte ed assemblate da diversi contesti storici e geografici, la possiamo chiamare una metropoli analoga. E’ dunque una visione soggettiva, volta a rappresentare un compendio di quello che si vuole ricordare. L’architetto non ha in testa la metropoli ideale, anzi è convinto che non possa … Continua a leggere La metropoli analoga

Fondamenti per risollevare Roma

MINIMO CONSUMO DI SUOLO Non è un affermazione “ideologica”. E’ opportuno ricordare che il suolo è un bene fondamentale che va salvaguardato, sia per l’immagine della città che per la qualità della vita. Occorre costruire nel costruito. Dopo la brutale speculazione edilizia per la ricostruzione post-bellica tra gli anni Cinquanta e Settanta del secolo scorso che ha saturato le aree immediatamente circostanti il centro storico e creato le prime grandi periferie romane, l’attuazione dei piani per l’Edilizia Economica e Popolare (leggi n.167 e n.865) sulla base del P.R.G. del 1962 (e delle varianti successive) ha soddisfatto la domanda di abitazioni … Continua a leggere Fondamenti per risollevare Roma

La guerra rende ciechi

Generalmente le arti si esprimono e comunicano emozioni attraverso un unico fenomeno sensoriale: la vista nella maggiore parte dei casi e l’udito nella musica. Recentemente nuove forme artistiche, come l’installazione o la performance sono riuscite a mettere insieme vista e udito. Ma solo al teatro e al cinema appartiene la complementarità delle sensazioni. Nato muto, il cinema di finzione dapprima ha impiegato la musica come sottolineatura o come contrappunto per esaltare le emozioni. E ci è riuscito benissimo con i capolavori del muto accompagnati da musica dal vivo. Poi si è perfezionato con il doppiaggio, i “rumoristi” e musiche appositamente … Continua a leggere La guerra rende ciechi

Il sacrificio di Greta

Raccogliendo l’invito di Greta Thunberg milioni di giovani – anzi, di giovanissimi – in tutto il mondo sono in piazza in questi giorni per difendere il pianeta terra dai danni dello sviluppo industriale. Negli ultimi decenni molti della mia generazione (soprattutto coloro che insegnavano nella scuola o nella università) si sono ripetutamente lamentati dello stato di agnosticismo della generazione “teen”, ribelle a modo suo, ma cinica, se non feroce, nel rapporto umano, poco in grado di riconoscersi in valori positivi e soprattutto priva di sensibilità collettiva e di impegno civile e politico. Posso azzardare nel dire che dal 1968 in … Continua a leggere Il sacrificio di Greta